COMUNICATO STAMPA n.40-Juniores-Primo successo per la Turris

COMUNICATO STAMPA n.39
settembre 14, 2018
1°giornata Roccella-Turris 4-1
settembre 17, 2018
Mostra tutto

 

TURRIS: Verde,Lauro(28’st Sorriso),Tamburro(1’st Damiano),Di Salvatore,Esposito M,Palumbo,Tranchino,Formisano,Memoli(30’stSalazaro),Basile(1’st Pompeo),Battipaglia (38’st Esposito G.)A disp:Ricci,Cascone,D’Oriano,Lombardo,Salazaro All. Chiaiese

ERCOLANESE : Di Napoli,Manna ,Esposito F. , Esposito A., Schioppa,Varrella(10’st Esposito Ant.),Guzzovaglia ,Frasca, Nocera(25’st Barone)Romano, Muscariello(30’st Nevola)A disp:Corbi  All. Ruffo Gianluca

ARBITRO:Francesco Benevento di Nocera Inf.

RETI:20’p.t.Tranchino(t)-44’aut.p.t. Esposito M(t).-30’st Battipaglia (t)

NOTE:espulso per doppia ammonizione Schioppa(erc), ammoniti :Esposito M.,Battipaglia, Sorriso,Di Salvatore(tur)

TORRE DEL GRECO.Ospiti senza gli squalificati Gaveglia, Bronzino, Amicone e l’ infortunato Mellucci.Padroni di casa senza il centrocampista  Colantonio squalificato, Ingegno infortunato e Fabiano impiegato con la prima squadra.

PRIMO TEMPO. Sin dalle prime battute possesso palla a favore dei padroni di casa con gli ospiti pronti a giocare di rimessa.Al 20’ l’occasione più luminosa del primo scorcio di gara: Turris in vantaggio con Tranchino al termine di una bella azione manovrata da Di Salvatore . Assist millimetrico e conclusione ad incrocio da sinistra verso destra per il centrocampista offensivo a disposizione di mister Chiaiese.Padroni di casa meritatamente in vantaggio. Cala l’intensità di gioco. Al 28’ espulsione per doppia ammonizione per il capitano dell’Ercolanese Schioppa.Gara equilibrata sotto un caldo asfissiante. Il goal del pari con carambola al 44’:punizione di Nocera in area per un’autorete su conclusione di Alessandro Esposito. Sempre Nocera pericoloso nel finale con una conclusione mortifera a lato.

SECONDO TEMPO. Mister Chiaiese pungola il gruppo motivandolo al rientro dagli spogliatoi. Manovra veloce e azioni nitide da registrare nel taccuino : Battipaglia per un soffio al 4’ non conclude positivamente. Cambia il modulo tattico per i padroni di casa:si passa al 4-2-3-1 con una punta veloce in più. Il neo entrato  Sorriso salta l’uomo al 30’ per Battipaglia protagonista di un taglio filtrante sul secondo palo:rete pesantissima .Ultimo sussulto per gli ospiti con la traversa centrata con Esposito A. con Sorriso pronto a salvare sulla linea. Applausi finali per il bel gioco espresso dalle due squadre. La Turris centra i primi tre punti stagionali:prossimo impegno sabato a Valle della Lucania contro la Gelbison.

INTERVISTE POST GARA. Sul fronte ospiti l’analisi del preparatore atletico Alessandro Gaveglia:”Ci siamo presentati in formazione rimaneggiata difendendoci  bene. Non deve essere una giustificazione, abbiamo perso contro una squadra organizzata e partita con la preparazione nei tempi giusti. Abbiamo mantenuto il ritmo pur non avendo le sostituzioni. Contenti per la prestazione,ci sono  ragazzi vogliosi di non mollare. Obiettivo resta quello di migliorare o riconfermarsi. Puntiamo a valorizzare i giovani e far capire l’importanza della vittoria. Ci ha condizionato l’espulsione di Schioppa per doppia ammonizione”

Legittima la soddisfazione in casa Turris per la prima vittoria stagionale. Mister Chiaiese fotografa il match :”Ventiseiesimo campionato ufficiale al via per me . C’è sempre un punto interrogativo, c’erano le difficoltà . Gli avversari superiori come media di età con tutti classe ’00. Noi con due classe ’00, due ’02 e poi tutti ’01. Il gruppo è valido ,c’è continuità di lavoro.Abbiamo inserito sette ragazzi ’02 vincitori l’anno scorso del titolo regionale Miniallievi. Giochiamo sotto età e questa è una nostra prerogativa. Il rinnovo della squadra c’è mantenendo  sempre alto il tasso qualitativo della squadra. Massima concentrazione e testa al prossimo impegno!”

Il direttore del settore giovanile Antonio  Piedepalumbo applaude i ragazzi   :”C’è sempre un’ incognita perche’ stavamo al debutto. Noi invece una squadra giovanissima con ragazzi importanti. I primi dieci minuti di studio, abbiamo incominciato ad attaccare e giocare come sappiamo. Con l’ingresso di Sorriso devastante sulla fascia abbiamo capitalizzato il successo nel finale. Partita comandata dall’inizio alla fine. Non mi sbilancio con gli obiettivi però ho grossa fiducia nel lavoro di tutto il